artistaonline 200.jpeg

Copyright © 2023 ArtistaOnLine è un progetto Ideaventuno 
P.I. 03846300121 - Cookie Policy - Privacy Policy


facebook
instagram
youtube
ARTBLOG
ArtBlog

ArtBlog: news da ArtistaOnLine

Anche io nella vasca del Fuhrer - per ricordare

22/02/2022 00:00

ArtistaOnLine

Mostra collettiva, Venezia, Alessandra Agostinelli, Visioni altre, Ghetto ebraico, Galleria d'arte, Ghetto Novo, Adolfina de Stefani,

Anche io nella vasca del Fuhrer - per ricordare

Siamo ormai giunti alla fine, la collettiva “La vasca del Fuhrer” nel Ghetto di Venezia, alla quale ho partecipato anch’io, chiuderà domenica 13 febbraio.

Siamo ormai giunti alla fine, la collettiva “La vasca del Fuhrer” nel Ghetto di Venezia, alla quale ho partecipato anch’io, chiuderà domenica 13 febbraio.

 

“Perché giunti a un certo punto non vogliamo più ricordare? La memoria diventa d’ostacolo alla vita quotidiana, ci rende difficile se non impossibile vivere il qui e ora. Come dei vestiti che non indosseremo più, occultiamo i nostri ricordi ben rinchiusi in una scatola immaginaria che lasceremo nella nostra soffitta del subconscio“.

 

La mostra sarà smantellata ma le infinite emozioni che ha suscitato in tanti visitatori e l’incisiva  traccia che ha lasciato nel cuore degli artisti che le hanno dato vita realizzando con la materia tutti quei sentimenti di angoscia, di rabbia e di riflessione , resterà viva e pulsante ancora per molto tempo.

 

Come ho scritto nel commento riportato a fianco dell’immagine del mio lavoro nel bellissimo catalogo di questa mostra che puoi consultare cliccando qui  www.visionialtre.com (presentazione e testo critico di Alessandra Agostinelli) è stata per me un’esperienza molto particolare e profonda, sia per quanto riguarda il sofferto momento della creazione dell’opera sia per la magica atmosfera che ho respirato al momento dell’inaugurazione, nel Campo del Ghetto Novo, ritrovandomi insieme a tanti altri artisti che come me, si sono messi in gioco per comunicare il loro messaggio, ognuno con il proprio stile e linguaggio, ciascuno con il proprio personale punto di vista.

 

E che dire della curatrice e grande motore di tutto questo? Un “grazie infinito” e pieno di affetto è dovuto alla intraprendente Adolfina de Stefani, instancabile artista che sa catturarci l’anima come spingerci in una grande rete alla quale non puoi sottrarti perché sai bene che è sempre piena di profondi contenuti! Mi faccio portavoce di tutto il gruppo di artisti espositori e questo “grazie” che sia grande come tutta Venezia e proiettato a caratteri cubitali davanti alla tua Galleria “Visioni Altre”, sulla pavimentazione dell’intero Campo del Ghetto Novo. Brava Adolfina!

 

Manuela Codazzi

visita il nostro canale YouTube

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder